vai al contenuto. vai al menu principale.

La città di Garessio appartiene a: Regione Piemonte - Provincia di Cuneo

Collegamenti ai social networks

Seguici su

Colle San Bernardo - Monte Galero

Nome Descrizione
Punto di partenza Colle San Bernardo (957 mt.)
Punto di arrivo Colle San Bernardo (957 mt.)
Tempo percorrenza 2h 30'
Dislivello 751 mt.
Caratteristiche Fondo: strada sterrata e sentiero
Lunga escursione verso una delle più note e panoramiche cime delle Alpi Liguri sullo spartiacque tra la Liguria (Valli del Neva e Pennavaira) ed il Piemonte (Valle Tanaro).

Dal Colle San Bernardo (m 957) (km 6 da Garessio) si imbocca (sudovest) una bella carreggiata (segnata A.V. - cartelli indicatori M.te Galero) che si stacca dalla vecchia casa cantoniera e si innalza attraversando un bosco di conifere.
Dopo un paio di tornanti, tralasciate alcune deviazioni a destra, la strada continua a salire tra faggi e betulle, supera varie case abbandonate e, tagliando le pendici meridionali del Monte Pennino, giunge al Bocchino delle Meraviglie (m 1191) con vicina sorgente omonima (ore 0,50 dal colle San Bernardo). A sinistra (sud) parte un'antica mulattiera segnata A.V. che, tra boschi di faggi secolari, attraverso le pendici meridionali del Monte Galero, alterna ripidi tornanti con brevi saliscendi sino ad una piccola sorgente non perenne semi-interrata (m 1370 circa - ore 0,50 dal Bocchino delle Meraviglie).
Poco a monte si abbandona la pianeggiante mulattiera che porta al Passo delle Carnache per seguire a destra (ovest) un erto sentiero che, con strette curve tra faggi e abeti, sale sulla dorsale prativa del Monte Galero a quota m 1532. Proseguendo a destra (nordovest) tra roccette e abeti, il sentiero giunge alla base degli ampi prati che si percorrono con ripida rampa finale verso la principale vetta del Monte Galero (m 1708) dove sorge una croce del CAI Garessio (ore 1,40 dal Bocchino delle Meraviglie). La cima, molto frequentata, è un importante nodo orografico. L'escursione, specialmente nel mese di giugno, permette di osservare particolari esemplari di flora alpina.

(Dal Monte Galero il sentiero prosegue verso ovest (segnato A.V.) per il Monte Armetta, Colle di Caprauna e Colle di Nava (ore 9 dal Colle San Bernardo).

Link