Salta al contenuto
Rss




Chiesa Parrocchiale di Sant'Antonio da Padova (Sec. XVI)

immagine ingrandita Parrocchiale di Sant'Antonio da Padova - Facciata (apre in nuova finestra) La chiesa parrocchiale di Sant'Antonio da Padova, costruita tra il 1651 e il 1668, è ad una sola ampia navata; ha nel presbiterio un pavimento di marmo, un ricchissimo ed imponente altare di marmo.
A destra di questo si apre un'ampia sacrestia, a sinistra il campanile. Un'icona di Sant'Antonio, di discreta fattura, sovrasta il coro, completo nei due ordini di stalli. Anche la balaustra è in marmo. A sinistra, procedendo verso il fondo della chiesa, ci sono oggi gli altari del Sacro Cuore, della Madonna della Cintura e di S. Antonio, tutti ornati di statua.
Nel vano sottostante l'organo c'è il battistero in marmo, costruito dopo che il 10 dicembre 1843 fu tolto l'altare detto della Croce, già molto rovinato. Di fronte a questo, sul lato destro e risalendo verso il presbiterio, c'è una nicchia con la Madonna Immacolata, sistemata a guisa di altare per le Figlie di Maria (costituite nel 1868).
Seguono l'altare di S. Giuseppe (proveniente come quello della Madonna della Cintura dal vecchio Santuario di Valsorda, 1928), quello della SS. Trinità con statua e l'altare delle Anime.
Presso la balaustra c'è l'artistico prezioso pulpito sculturato (opera dei Salesiani di Valdocco, 1928-1931).
Gli affreschi, realizzati nel 1888, sono del pittore saluzzese Giovanni Borgna: posarono come modelli gli abitanti del luogo.
Così il pallido sacerdote sotto il baldacchino è il parroco don Giordano e la bella figura della Madonna corrisponde alla gentilezza di Laura Paolini e così via per molti dei parrocchiani.
Dal fondo della chiesa procedendo verso l'altare maggiore, questi sono i soggetti dei cinque affreschi: 1) vestizione di S. Antonio; 2) miracolo di S. Antonio con la guarigione di un confratello; 3) disputa di S. Antonio nella sala capitolare; 4) il miracolo della mula che si inginocchia davanti al SS. Sacramento; 5) S. Antonio riceve in braccio dalla Madonna il Bambino Gesù.
Occupa tutto il catino absidale il "Trionfo di S. Antonio", soggetto caro al pittore che lo ripeté in altre chiese; a destra nel presbiterio è una stupenda "Natività", che ha di fronte la "Deposizione" (imitata dal Ciseri, ma arricchita con il Monte Calvario, le tre Croci sullo sfondo di un cielo da Venerdì Santo).

Clicca sull'anteprima per visualizzare le immagini ingrandite




Inizio Pagina Città di GARESSIO (CN) - Sito Ufficiale
Piazza Carrara n.137 - 12075 GARESSIO (CN) - Italy
Tel. (+39)0174.805611 - Fax (+39)0174.805623
Codice Fiscale: 00351910047 - Partita IVA: 00351910047
EMail: segreteria@comune.garessio.cn.it
Posta Elettronica Certificata: garessio@cert.ruparpiemonte.it
Web: http://www.comune.garessio.cn.it


|